Diventa un mio compagno di Blog!!

mercoledì 25 aprile 2018

Quante storie... è solo un palazzo!

Quando il mondo lo credevano differente.
Sono tornata a casa presto solo perché avevo terminato le riserve di cibo che avevo in borsetta e il mio stomaco stava iniziando a borbottare vistosamente e rumorosamente.
Ma procediamo con ordine...
Arrivo alla visita del museo civico quando mancano 15 minuti alla chiusura così mi soffermo nella stanza della musica per poi attendere la riapertura delle 16:00.
Nell'attesa visito il piano terra, quello che è sempre aperto e accessibile.. cosa c'è? ci sono antiche lapidi e casse di sarcofagi veramente pittoresce e impensabili ai giorni nostri.
Massi enormi hanno fanno da involucro e custodiscono, abbelliscono e impreziosiscono un tema così crudo e triste come quello della morte, della sepoltura e del ricordo del proprio amato parente.
Bernardino di Montebaranzone
in armatura
Ciò che diventerà la casa perenne diviene luogo visibile e vivibile addobbato con grazia per simboleggiare l'amore che comunque ci sarà nonostante il trapassato inconveniente.
Tombe ormai vuote quasi come a simboleggiare una rinascita, una speranza in una vita sicuramente diversa ma, forse, migliore.
Capita, è sempre capitato e capiterà all'infinito finchè la terra avrà vita e non dobbiamo crucciarci per questo.
D'altronde la vita è così: un giro che si ripete lasciando tristemente soli i cari vivi.
Stele di coppie di coniugi.
Questa poesia danzerà sempre e non ci saranno soluzioni, non esisterà immortalità, seguirà il suo macrabo destino perenne.
"Con Affetto"; "Con Amore"; "Quì Giace" sono frasi bellissime e degne di rispetto ma vuoi metterle a confronto con una grossa scritta in Latino?
Jacopo Sadoleto lo commissiona
in memoria della madre
Francesca Macchiavelli
Essere sepolti nella pietra e avere sopra di te una fonte battesimale, avere la vita che ti scorre sopra e che ti rammenta ogni qual volta un piede ne calpesta il suolo? La vita vissuta, questo è l'importante, non smettere mai di amare solo perché ti manca un caro, lo puoi comunque portare perennemente nel tuo cuore senza nulla togliere all'infinità che il mondo e la vita ti possono regalare.
Vivi e ama nonostante quello che è stato, è e sarà e non dimenticare di far valere il tuo sorriso.
Detto questo io sono favorevole alla cremazione anche se, di questa, non rimane molta traccia nel tempo.. cosa sapranno di noi tra 500 anni?
Quale sarà il nostro ricordo nel tempo? Gli oggetti e i quadri di un negozio cinese diventeranno arte da museo?
Le infinite ricette di cucina, che dominano gli scaffali di molte librerie venerate come l'enciclopedia Treccani all'inizio dei tempi, come verranno messe in mostra? E gli oggetti che ora sono antichi? Che fine faranno?
E il mio blog? Dove finirà? Che fine faranno tutti i miei post? Sto forse lavorando invano? Resterà un pezzetto di vita di questi scritti nel 2518?
Forse solo un defunto che viaggia nel tempo ce lo potrebbe dire ... ma questa è solo fantascenza!

Biblioteca Poletti
PALAZZO DEI MUSEI?
Da Arsenale ad Albergo dei poveri.... Nel 1764 il Duca Francesco III "Sovrano sensibile ed illuminato", volle un ricovero per la "moltitudine di poveri e mendicanti" che da tempo affollavano le strade della capitale, tentando così di risolvere i numerosi problemi di ordine pubblico, di decoro e di igiene che la granmassa dei questuanti presenti in città poneva irrimediabilmente.
Individuò la soluzione nella costruzione di un "Grande albergo dei poveri" che avrebbe ospitato vecchi storpi, invalidi, fanciulli orfani o abbandonati e alcuni "Mendicanti idonei.. e non veri maliziosi birbanti, o poltroni abili a guadagnarsi il vitto coll'opera della propria persona, e perciòrei d'usurpazione della pubblica carità in pregiudizio diveri poveri".
 Dopo questa breve premessa inizio la descrizione di ciò che ho visto....
Francesco I D'Este

Ercole giovane in riposo
 ... O almeno così mi è parso (giovane a riposo ... intendo) Le statue erano 5 e non ci sono didascalie che indicano un'esatta posizione, questa sembrava la più a riposo anche se, a parer mio questo più che essere a riposo si sta togliendo i calli delle lunghe battaglie!!!





Dosso Dossi
I quadri e le fotografie hanno molto in comune i colori e le sfumature; rendono nitida o sfocata una rappresentazione, la differenza è solo nel tempo di sviluppo... nella foto fai prima!
Comunque mi sono resa conto, oggi, che esistono anche i quadri storti, come io rendo storto un soggetto con la macchina fotografica, anche in pittura è stato creato, a suo tempo, lo stesso effetto per rappresentare sul soffitto della camera da letto del Duca Alfonso I, un mosaico di rappresentazioni (La musica, La conversazione, L'amore, L'ebrezza, La seduzione).
 Fino al 13 Maggio 2018 è esposta la collezione dei duca D'Este disegni a matita.


Orfeo implora Plutone

Ed eccomi di fronte ad almeno una decina di quadri, il soggetto di quello a lato mi sembrava Zeus e ho subito pensato a una serie di raffigurazioni dei dei dell'Olimpo (e io subito a cercare Pollon con la sua polverina... che un pochino mi servirebbe...)
Trattasi di un'opera di Tintoretto in cui dipinse il ciclo di sedici soggetti della Metamorfosi di Ovidio.

 Percorrendo le stanze del Museo Civico incontro gli antichi strumenti musicali, gli strumenti scientifici, la stanza delle ceramiche, il cavallo e le armi, La collezione Gandini ricca di stoffe e merletti e una sala con un vecchio filatoio.
Più pesante e scontato il museo archeologico e quello Etnologico, dove sono presenti reperti del comune di Modena e di alcuni luoghi della provincia come gli scheletri nelle teche trovati a Formigine e altre cose di Maranello e dintorni.
 Che dire? La stanza degli strumenti musicali mi è piaciuta, come ho trovato bello il calesse monoposto a lato, brutte le esposizioni nelle teche, non si riesce a vedere bene il contenuto e, in alcuni punti, non si riesce proprio a leggere la scritta della spiegazione.
Mi hanno riferito che le teche sono anch'esse antiche ed è stata mantenuta l'esposizione di un tempo, solo le nuove sale sono dotate di teche moderne e maggiormente illuminate... per il resto porta la lente d'ingrandimento!!!

 Lodevole è l'iniziativa dei cartelli per i ciechi solo che, come in questo caso, solo loro capiscono qualè l'oggetto reale perché il cartello sottostante riporta i tre nomi senza indicare l'esatta posizione dei cartelli. Allora.. o impariamo tutti il Braille oppure fate qualcosa per risolvere il problema please!!!
Inoltre il braille è presente ma solo in due o tre stanze e per pochissimi articoli escludendo le lunghe spiegazioni che potrebbero interessare anche a un non vedente.
 Il fabbricatore di tessuti si può provare sotto la sorveglianza di un addetto, almeno così ho letto nel cartello presente, ci sono le varie stoffe per sentire al tatto le diverse tipologie di purezza con le scritte in braille e una scritta in braille che non riporta la parola in Italiano... insomma, hanno fatto un pò un mescolone!!!



Per ultimo l'ago....
Una sola domanda:
"Ma come caspiterina facevano?????"

domenica 22 aprile 2018

Nuovo Kit... Sto imparando l'utilizzo!!!!

Trovato su Amazon, ottime le recensioni sulla qualità del materiale nel tempo. Kit dentistico per rimozione placche e tartaro, sicuramente non andrà a sostituire le due pulizie annuali che devo comunque fare ma sarà un valido aiuto per mantenere i denti puliti.
Lo scovolino e il filo interdentale?
Non riesco ad usarli, mi dimentico e spendo meno a sterilizzare questi attrezzi piuttosto che acquistare uno scovolino ogni 15 giorni.
Fortunatamente utilizzo anche la mano sinistra e riesco a tenere lo specchietto e l'attrezzo contemporaneamente ma, la prima volta, è stata un pò un'impresa, ho paura di graffiare lo smalto per questo sono alla ricerca di un metodo corretto per utilizzare questi strumenti dalle punte sottilissime e affilatissime.
C'è da fare attenzione, non devono cadere e devono rimanere protette dal loro gommino protettivo, poi devono essere sterilizzati ad ogni utilizzo e devo stare attenta a non togliere l'antiaderente nella padella... insomma ... è tutto uno stare attenti ma non li userò ogni giorno per questo motivo si può tranquillamente considerare una maggiore attenzione per quelle poche volte in cui sarà utilizzato il kit.

A Passeggio con la Dog Sitter!

Dove sono?
E questa chi è?
ma soprattutto: Dove sta andando la mia umana?
AIUTO!!!!
Sono rimasto solo con questa strana creatura, non mi sembra possa essere affidabile, devo stare molto attento ed osservare ogni sua mossa!
Ma? Usciamo?
La sequestratrice di cani mi sta portando verso il parco, questa cerca di confondermi le idee... mi fa credere di farmi trascorrere qualche ora tra il verde prato ad abbaiare ai miei coetanei per poi farmi cadere in chissà quale tranello... tengo le orecchie alzate ...
Annuso ogni angolo e lascio molte tracce del mio odore così riesco a capire il senso di questo lungo viaggiare. Ammetto che lo spettacolo si sta facendo interessante: la sequestratrice di cani mi sta facendo fare un percorso pieno di umani, strani veicoli e tanti bellissimi ciuffi d'erba.
Ho incontrato un mio simile, lui però è più grosso e più massiccio e dal pelo scuro scuro... si è avvicinato per annusarmi il naso, muove vivacemente la coda e mi sono fatto una sonora scodinzolata pure io.
Si, il viaggio si sta facendo interessante nonostante le zampe cominciano a faticare, sono tutte indolenzite. Poi non capisco perché questa vuole stare sempre al sole, io cerco di trascinarla verso l'ombra.. a volte riesco, a volte no... Poi mi chiedo: Perché non percorriamo i portici? le vetrine? Il passeggio blando è il mio preferito ma questa nulla... siamo forse in una gara ginnica? non vedo altri concorrenti!
Probabilmente è un metodo di tortura, quello che usano le sequestratrici di cani per eliminare le loro vittime... AIUTO... sento che è il mio ultimo giorno di vita!
Ogni tanto ci fermiamo e ricevo acqua in una ciotola, almeno riesco a farmi riserva per lasciare altre tracce sul percorso... se riesco a fuggire sono un cane libero!
E ora?
Ci siamo fermati in un prato, da questo punto riesco a vedere i passanti e... cosa vedono i miei occhi? Il guaito innamorato si fa sentire, lo faccio uscire come solo io so fare, una cagnolina marroncina mi passa di fronte con aria spensierata, si ferma e si lascia annusare un pò per poi essere trascinata tristemente via dall'umano che la porta a guinzaglio.
Noi ci fermiamo ancora un poco sotto gli alberi, un uccellino ci è vicino, è tutto intento a cercar rametti per  costruirsi il nido proprio sopra di noi, lo aiuto... anche io trovo un rametto ma lui dice che è grosso per il suo becco e non va bene, così lo inizio a rosicchiare... La sequestratrice di cani me lo prende e lo lancia poco lontano, non lo trovo, mi raggiunge e lo prende, sfarfuglia qualcosa ... non ci vedo? non lo trovo? Tu rilancialo che ti faccio vedere io.... no .. non lo trovo....
Torniamo indietro, riconosco la strada e l'odore che ho lasciato, mi sto tranquillizzando (anche perché sono ancora vivo) e anche al ritorno mi ha fatto riempire il serbatoio per altre indispensabili tracce.
Arrivati alla dimora iniziale mi fa giocare con dei simpatici nani che mi accarezzano sempre e mi chiamano pecorella... Lo sapevo, ho fatto bene a dare un morsicotto alla mia umana quando ha deciso di tagliarmi il pelo... pecorella? IO? Che umiliazione!!!
Ma?
Chi è?
Si... la mia umana è tornata e sono ancora vivo... mi è andata bene ragazzi!!!!

venerdì 20 aprile 2018

Scoperta del giorno; Sapete cosè il Shyr?

 Sicuramente non è "sire" scritto in modo strano... 
cerco sul web ed ecco comparire la storia del prodotto che potete leggere sul link del titolo della traduzione.
Ma ora... vogliamo parlare delle traduzioni? google translate è sempre così, non ho capito proprio nulla di ciò che è necessario fare... o meglio... 15 minuti - 90° - velocità 2.
Cosa devo fare? devo mettere il frullatore sul fuoco per 15 minuti in modo che il miscuglio mantiene i 90°?
oppure per 15 minuti devo frullarlo alla velocità 2 e intanto scaldar  l'acqua per mettere il tutto a bagno maria? 
E i gradi? come capisco se sono 90? e se arrivo solo a 89 cos'accade?
Una cosa però mi è certa; terminato il tutto devo restare in frigorifero assieme al miscuglio per 5 giorni... un poco freddina come ricetta......

Shyr
 Originario dell'Islanda. È un prodotto a base di latte fermentato chiamato Skyr, ricco di proteine ​​e povero di grassi, ideale per gli atleti e per coloro che desiderano alimenti sani per la loro dieta. È molto cremoso, molto denso e con un gusto acido caratteristico con un tocco dolce.
Possiamo portarli al naturale o accompagnati da frutta

Abbiamo bisogno

1 litro di latte intero 1 cucchiaio da tavola di Skyr
Ci prepariamo
1. Mettiamo il latte nel bicchiere molto pulito e facciamo 15 minuti / 90º / velocità 2 . Il latte dovrebbe rimanere a 90º per dieci minuti . Per questo motivo abbiamo messo 15 minuti. 2. Lasciare temperare nel bicchiere finché la temperatura non raggiunge i 50º. Aggiungiamo il cucchiaio di Syr e facciamo 5 secondi / velocità 5 . 3. Rimuoviamo dal vetro e copriamo per dare il calore con una coperta o polare. Lasciare riposare per circa 15-18 ore. 4. Dopo questo tempo siamo passati attraverso uno scolapasta coperto con un panno. Il risultato finale sarà circa mezzo litro di siero e 400 grammi di Skyr. Restiamo in frigo per circa cinque giorni.


mercoledì 18 aprile 2018

Viaggiando con 5 Minuti di ritardo, capitolo 1°

Imbocco la tangenziale, mancano solamente quindici minuti allo scadere del tempo utile per marcare il cartellino in orario, terminati questi, inizierò inevitabilmente in ritardo il mio turno di lavoro.
Fortunatamente non trovo intoppi e il tragitto prosegue ininterrotto. Non so come riesco a giungere comunque in orario ... provvidenza?Abilità alla guida? oppure semplicemente un'immensa "Botta di culo"?
Facciamo che sia l'ultima e non pensiamoci più!!!
La pioggia a singhiozzi non ha favorito il mio percorso, mi son dovuta anche fermare a causa della sabbia che si è tutta appiccicata al vetro.
Siccome ho il serbatoio privo d'acqua mi soffermo a cercare un'alternativa per far fronte all'emergenza.
Cosa trovo?
A chi di voi è capitato di pulire il parabrezza con due spruzzate di protettivo per capelli?
Con i tergicristalli che profumano di camomilla arrivo in orario al parcheggio.
Fortunatamente oggi sono sana, ultimamente ho le ovaie doloranti a giorni alterni, il dolore si calma solo in alcune circostanze e oggi è una di quelle!
Forse sto facendo l'uovo... penso tra me e me mentre spolvero gli scaffali, ma così è troppo.. dopotutto non ho due "Packman" al posto delle ovaie!!!!
Terminato il turno di lavoro mi dirigo verso il bancomat e il mio pensiero si sofferma sul conto e, in particolare, sui conti in rosso...
Ma che cosè la ricchezza? Cosè che stabilisce il valore di una persona?
Chi adora curiosare, osservare e scrutare il mondo moderno e/o antico non è forse più ricco di un petroliere?
Curiosando sul dizionario il significato di Ricchezza scopro che questo la identifica con espressioni come "averi", "sostanze", "mezzi di vivere", "guadagni", "gran valore".
Sul trafiletto viene menzionato il valore economico di un'azienda pubblica e privata, il lavoro, il risparmio e altre innumerevoli fonti di ricchezza.
Solo tra quest'ultime appaiono "l'ingenio di mente" e la similitudine della voce che è, per una cantante, fonte di estrema ricchezza.
Insomma, a parere di Zingarelli sono povera e mi lascia poco spazio per poter assaporare l'idea di una ricchezza interiore... che poi... mi chiedo: <A che pro essere belli dentro? Questi dove lo faranno poi bancomat....>.
Continuo a camminare per le vie del centro viaggiando con un'andatura da passeggiata tra le vetrine al mare (ovviamente dopo una giornata di pieno sole in spiaggia) solitamente cerco di fare attività fisica ma oggi è molto leggera e mi ritrovo ad attraversare i viali con passo tranquillo.
Siamo in periodo Natalizio e le stelle arricciolate sono ben visibili nel centro, qualcuna di queste sporadicamente si spegne tornando subito a brillare dopo un breve istante.
Mi soffermo ad osservare le vetrine.. una in particolare attira la mia attenzione..
Qualcuno di voi ha mai visto delle palline di natale nere?
E trasparenti? Il tutto rifinito con Rose argento brillantinato e altre rosse come il sangue che arricchiscono uno sfondo completamente bianco.
Poco distante la vetrina in fondo al viale, quella che attrae sempre il mio sguardo grazie a una carrellata di scarpe orrende e stravaganti, un paio ricco di paiette e decori attira la mia attenzione; ma come fa un'essere umano ad indossare un capo così stravagante? oltretutto pagandolo 150€ ?
La voce di un ragazzo mi riporta alla realtà: < Cosa guardi? Tanto non hai i soldi per comprarle..>
Ripensando al conto in banca sto per dargli ragione, mi giro e mi rendo conto che la frase è rivolta alla madre, una signora di fianco alla vetrina in cui mi trovo.
Mi giro sempre io... soprattutto quando c'è stato un ragazzo che ha salutato con un simpatico: <Ciao Nana>.

lunedì 16 aprile 2018

Post in continuo aggiornamento... Preparando la vacanza!!!

La ricerca per il giusto B&B, degno di ospitare la mia presenza a Napoli (giusto per fare un poco la Vip con il pensiero) sta iniziando a diventare ardua... Alcune dritte le ho fortunatamente avute, so già che la linea degli autobus sarà un disastro e che dovrò andare principalmente a piedi ma, a questo, già sono abituata.
Purtroppo anche Tripadvisor non aiuta per questa City, ci sono prevalentemente guide turistiche organizzate accompagnate da prezzi esaltanti...
insomma, tutto ciò che abitualmente evito per ridurre i costi...
Alla fine, dopo tante peripezie e infinite chiamate, ho trovato un'economico ma centrale soggiorno e la ragazza che lo gestisce pare simpatica e cordiale.... vedremo...

LUOGHI DA VEDERE,Facciamo un pò di conti....
-Palazzo Reale  Ingresso €6,00
-Catacombe di San Gennaro aperto dal Lunedì a Sabato 10.00 - 17.00   €9,00
Il Prezzo comprende la visita alle catacombe di San Gaudios (Via Tondo di Capodimonte, 13) ... che poi... vista una catacomba.... cosa me ne faccio della seconda? BOOOO
-Museo di Capodimonte (Aperto tutti i giorni, no il mercoledì) Orari 8.00 - 19.30 €12.00 tempo di visita 1 ora consigliata prenotazione 081 7499111
-Castel Sant'Elmo tempo di durata della visita 1 giornata (Via Tito Angelini, 22) € 8.00
-Napoli Sotterranea Durata 2 ore al prezzo di € 10.00 (Piazza San Gaetano, 68) Sul sito consigliano scarpe comode e felpa.. Visite guidate: 10 - 11 - 12 ... 1 ogni ora fino alle 18.

Al momento sono a quota €45, a cui devo aggiungere i €25 necessari per la visita di una giornata al vesuvio, arrivo così a €70 (Escludendo però Pompei)

E PER IL PANCINO? Esistono molti Street Food!!!

Voglio assaggiare "il gelato alla pizza" inventato nel 2015 da Gino Sorbillo e Marco Infante (Pizzeria Gino e Toto Sorbillo Via dei Tribunali, 32 Napoli).
Elenco di eventuali pasti interessanti.....
-Friggitoria Vomero (Via Cimarosa, 44)
-Pizzeria di Matteo (Via dei Tribunali, 94)
-Frittatina della padella (piazza Arenella)
-La Passione di Sofì (Centro, via Toledo, 206 Locale dedicato al fritto della passione Napoletana)
-Taralleria Napoletana (Spaccanapoli, Via san Biagio dei librai)

sabato 14 aprile 2018

MR Rimandino alla ricerca dell'oracolo perduto!!!

MR Rimandino è un personaggio assai particolare: adora il disordine e nella sua tana vive beatamente seppur avvolto nella melma e nel caos... è un topo buono ma disordinato.
Topa ritardina, la sorella, vive perennemente in ritardo anche a causa dell'interminabile disordine che regna nella loro tana. Un giorno, indispettita e assai arrabbiata, per fargli un dispetto nasconde con una magia il grande oracolo, oggetto assai prezioso per MR Rimandino.
Appena se ne accorge inizia a disperarsi e a creare ancora più disordine per cercare il sacro oggetto, cerca e cerca... perde un'intera giornata inutilmente, sempre più disperato chiama a rapporto i suoi sudditi che lo aiutano nella ricerca, la tana è piccola ma la magia della strega è molto potente e ha reso l'oracolo invisibile..
L'amico fedele gli suggerisce un'idea così provano a consultare il "condividi news" di Retolandia per cercare una persona capace a far svanire la magia, trovano l'inserzione di un'apprendista: "Incapace ma economica" indica l'annuncio... provano a consultarla...
Fata Smemorella prova molti tentativi (è pur sempre un'apprendista) prima di riuscire a far svanire la magia, trova il tesoro perduto e lo consegna nelle mani della banda!!!

giovedì 12 aprile 2018

Distributore indipendente autorizzato.

Cos'è Dressplaner?

Dressplaner è un'azienda Tedesca creata da Marcel Aundrup che vende abbigliamento e accessori di moda avvalendosi di una propria piattaforma on line.

I prodotti offerti  da Dressplaner sono molteplici e mirano a soddisfare le esigenze di tutti consentendo un'ampia scelta per tutte le taglie e per tutti i gusti: disponibilità immediata per qualto riguarda l'abbigliamento uomo/donna ed a breve sarà disponibile anche una sezione dedicata ai bambini.
Hai l'occasione di lavorare online per un nuovissimo negozio di abbigliamento, accessori e scarpe, nuovissimo sul mercato virtuale ma presente già da 20 anni in Germania:

  • SENZA investimento, SENZA costi iniziali, SENZA kit di partenza e SENZA obblighi.
  • LINK personalizzato (link_di_affiliazione) per le registrazioni dei clienti/partner ed acquisti (senza non è possibile acquistare)
  • Prodotti di qualità, costantemente rinnovati e anche made in Italy.
  • Taglie da piccole a grandi (34/60), uomo, donna e presto bambino con in più accessori e scarpe.
  • Spedizioni possibili in tutto il mondo (se ne occupa l'azienda).
  • Assunzioni di partner/registrazioni da tutto il mondo.
  • Per quanto riguarda gli ordini, spedizioni, resi, cambi, pagamenti: tutto ciò lo fa direttamente l'azienda.
  • Non ci sono livelli (si è tutti allo stello livello) , non c'è bisogno di riconfermare la qualifica (come spesso avviene nel network marketing) ma ci sono 7 linee.
  • Webinair dell'azienda in tutte le lingue per futuri clienti/partner e per i distributori.
Incentivi e premi

Ed infine solo per te hai pure la possibilità di far parte del gruppo del Team a te dedicato e riservato che ti segue, ti supporta e dove puoi confrontarti e fare domande su ogni tuo dubbio e problema.

mercoledì 11 aprile 2018

Caro fornaio, scusami!

Sono 23 centesimi!
Eccomi a frugar nella borsetta alla ricerca dei miseri spiccioli per evitare un inutile cambio per poi andar via, in punta di piedi, con il misero bottino.
Ho avuto più volte il pensiero di portarmi il sacchetto da casa, è imbarazzante pensare che tu, con i miei 0.23 centesimi devi pagarci pure quello.
Non ti basta dover spartire la somma in carta per scontrino (che non manchi mai di fare),in tasse che sei tenuto a pagare, in luce, in tempo e in fatica... e no! Ci devi mettere pure il sacchetto!
L'imbarazzo maggiore l'ho avuto quando mi hai fatto spendere 0.17 centesimi; li si, ho battuto ogni record. Ma cosa posso fare? sono anche a dieta e tu fornisci solo carboidrati!!!
Non ti credere, anche io stavo per essere attratta dall'aroma che invade il mio olfatto quando entro nel tuo negozio, anche io vorrei assaggiare le vegane novità e i crostini integrali che hai appena sfornato.
E invece no!!! Ti faccio soffrire con il classico comune "Petit" da 0.17.
E mi raccomando lo scontrino!!!!

lunedì 9 aprile 2018

Dieta pre estate.. istruzioni per chi prova a farla o anche solo pensa di provarci!!!!

Vago sul web alla ricerca di follover per questo blog e mi ritrovo travolta nella rete dei guppi social, osservo e leggo gli altri con attenzione per trovare argomenti in comune con il mio e....
Ma possibili che parlate tutti di cucina? Come faccio a seguirvi quotidianamente se sono perennemente a dieta per colpa di cuscinetti che non vogliono abbandonare il mio corpo da secoli e secoli?
Già ho la vicina MRS Tupperware che mi invita a provare i prodotti, ora ha smesso ma i primi tempi era veramente attiva e con molteplici informazioni per un possibile acquisto.
Ho ceduto a una brocca graduata, larga, con paraschizzi e e dalla plastica molto solida... voto? 10!
Ma la ciotola pieghevole che occupa lo spessore di un piatto e, a parer suo, dal comodo e pratico utilizzo non ho ancora capito come si chiude...
Le ho chiesto come si fa, "magari ha un difetto", penso tra me e me...
Invece? Lei la chiude che è una meraviglia ... sa fare le Tupperwaremagie!!!!

Ritrovando pezzi di un'altro blog ho scoperto la mia perenne e continua caccia al kg di troppo... alcuni frammenti li vorrei riportare così... per tenere sempre presente che non bisogna mai abbassare la guardia altrimenti i "fetenti" se ne approfittano...

7000 CALORIE

Eccomi giunta nuovamente a dieta, sono 5 giorni che non tocco un dolce, la scusa del periodo di quaresima imprigiona il mio neurone goloso (trattasi di quel pensiero che ti supplica di introdurre calorie o qualsivoglia golosità), lo toglie dal pensiero (mi auguro) di un dolce cornetto alla crema..
Al momento non soffro ancora....
Ho aggiunto più verdura alla mia alimentazione e cerco di rimanere con un poco di fame ad ogni termine di pasto ma... ieri mattina... cosa vedono i miei occhi?
Un KG in più!!!
Ok gli altri... sono consapevole della mia golosità.. ma tu? No... tu non hai assolutamente motivo di esistere, sei entrato in questo corpo senza una valida ragione ... ESCI, lurido approfittatore!!!

Cinque giorni con:
-Nemmeno un dolce;
-Più verdura (anche due volte al giorno);
-Ho comprato anche la stevia da usare al posto dello zucchero...;
-Non compro più la stria;
-Sto cercando di cucinare la finocchia.

Qualcuno mi dia un valido motivo che giustifichi la presenza di queste 7000 calorie!!!
Ed ora mi chiederete come mai ho scritto "finocchia" , ho forse sbagliato? Nono... dovete sapere che, anni fa, ero solita creare dei sondaggi settimanali ai clienti e, uno di questi era:
Come si cucinano i finocchi?
Le risposte sono state alquanto vaghe, lo sapete che esiste il finocchio femmina e il finocchio maschio?
Che la prima è tonda e ideale per essere cotta mentre il maschio, che si riconosce dal culo schiacciato, è più idoneo crudo? Ricette a me incomprensibili.. alcune però sembrano interessanti;

1° Prendi la finocchia, tagli in quattro e poi in piccoli pezzi come una cipolla. La metti in padella assieme a poco burro e un poco d'olio, aggiungi sale e pepe e cuoci tutto per 15 minuti. A piacere grana o mozzarella oppure grana+uovo.
2°Prendi la finocchia, la metti in acqua, cuoci non ricordo quanto tempo, aggiungi olio e sale
3°Prendi il finocchio, lo tagli a listarelle sottili, aggiungi olio,limone e non ricordo cosa... poi mangi!

FINOCCHIO GIRL OR BOY?
Poi arriva il cliente che va controcorrente e mi comunica l'esatto contrario di quanto ho appreso in precedenza: La femmina è lunga e sottile mentre il maschio è un ciccione... chi ci ha capito più nulla? Da allora ho preferito scegliere il finocchio gay!!!!

domenica 8 aprile 2018

Vento D'Irlanda - Siobhan Brady & Morgana Rudan

E' la prima vilta che vado a un concerto di arpa e... impressione?
L'arpista ha proprio il viso da Irlandese; sarà stata l'atmosfera... sarà stato l'abito... sarà stata l'arpa che aveva di fronte...
Fatto sta che le guance, la sua corporatura e il suo inglese profumano di paesi nordici!!
Di chi si tratta?
Siobhan Brady è un'arpista Irlandese diplomata in arpa celtica presso la Limerick School of Music, attualmente membro permanente della Irish Harp Orchestra e insegna arpa celtica a Limerick.
Osservando le mani in movimento (e durante il concerto ne ho osservate quattro) quelle Irlandesi sono più tozze e morbide, sembrano quelle di una dea greca che, con leggerezza e maestria, mette al mondo una nota.









Di diversa tipologia è lo stile di Morgana Rudan, le sue dita sono più affusolate e da fermezza nel far nascere la nota. Lei è Italiana ed ha studiato a Modena con Davide Burani come insegnante ed ha preso parte a diversi concerti ed attività musicali in Irlanda entrando a far parte dell'orchestra internazionale di arpe.
Insomma, si è data da fare la giovane ragazza!!!!






Molto emozionata soprattutto quando si è accorta che stavo filmando il suo discorso introduttivo, è però riuscita a fermare le emozioni e continuare il suo dialogo come se nulla fosse accaduto, nella serata aveva il compito di accompagnare le note di Siobhan, era un contorno alla protagonista ma, in molti casi, mi è piaciuta molto di più. L'intero corpo, compresa l'aspressione, seguono il movimento delle dita .. insomma, si vede che ci mette l'anima e questo me l'ha fatta apprezzare maggiormente (nonostante non sia un'estimatrice di arpa).

Poi? all'uscita... sempre io... ma come fanno a far nascere una nota? le corde sono durissime, ho provato a suonarne una e mi è quasi venuto un crampo, scherzi a parte non dev'essere semplice perchè sono più tozze e pesanti rispetto a una chitarra. Fatto sta che posso vantarmi di aver provato a suonare l'arpa di un'artista Irlandese di fama ... THZ ... Non è da tutti!!!!



giovedì 5 aprile 2018

Continua l'odissea dei sacchetti di plastica dei supermercati ma.....

.... vogliamo parlare dei guanti? 
Questi mica sono biodegradabili e se ne utilizzano parecchi.
Ci avete fatto mai caso? Prendi il pane e "Guanto cestinato", vai alla frutta e "guanto cestinato" per non parlare di quelli che se ne mettono due alla volta per sicurezza, forse indecisi su che mano utilizzare per prendere il loro cibo prediletto!
Ovviamente poi tutto viene cestinato miseramente dopo un solo utilizzo... e perché questi non sono biodegradabili? E che cribbio, un poco di coerenza please!!!
Personalmente non li cestino, quelli che utilizzo li porto a casa per dare loro nuova vita, per risparmiare soldini sui guanti usa e getta e per dare una mano a un'ambiente ormai saturo di plastica.
Ma torniamo a parlare dei sacchetti...
Stamane suona la radiosveglia e, tra una musica e un poco di pubblicità, compare la notizia che i tanto odiati sacchetti da pagare potranno essere sostituiti con quelli riutilizzabili portati da casa.
Chiedo informazioni e apprendo ciò che trovo poi scritto in Questo articolo.
Verrà approvato in modo definitivo? il tempo darà l'esito ma a me non garba molto questa decisione... non datemi della suonata e folle ... vi spiego il motivo;
Avete mai osservato i prezzi di quelli da acquistare? SE FATE la raccolta dell'umido potete notare che costano molto di più del singolo sacchetto che, se anche è presente l'etichetta, può essere comunque utilizzato.
Se non fate la raccolta dell'umido è un'altro discorso, di comprare i sacchetti a voi,  cosa interessa?
Comunque facciano un pò ciò che vogliono tanto i centri di raccolta differenziata sono obbligati a rilasciarli gratuitamente... ma questo non tutti lo sanno!!!

martedì 3 aprile 2018

Volontari della sicurezza anziani!

Lo so... l'immagine non si intona con il titolo del post... ma è tanto carina!!!
Ma veniamo al punto: i volontari anziani....
Lodevole il progetto di tenere attiva la popolazione anziana anche loro anno il diritto di continuare a rompere le scatole alla comunità per non ritrovarsi fossilizzati in un bar o, peggio, sdraiati sul divano con una birra in mano.
Ma? La sicurezza?
Se arriva qualcuno che vuol veramente far casino questi sapete dove si ritrovano? Sempre se non hanno reali competenze in arti marziali e difesa personale, questi rischiano tanto quanto un comune mortale... se non peggio.
Perciò miei cari nuovi o forse vecchi politici vedete di rivedere tutto il sistema volontariato che inquina solo le possibili possibilità!
E gli anziani? Faranno affiancamento!!!

Se superi la pattuglia di vigilanza te la fanno la multa?

E chi guida assonnato????
Da Questo quesito posto da un "addetto ai lavori" ma risalente al 2013 pare che i poveretti si beccano le infrazioni come noi comuni mortali...
Ma, la mattina che il ho incontrati ancora non lo sapevo....
Ore 5;45 AM, sulla tangenziale casa-Lavoro, leggermente tirata da un possibile ritardo ma ancora nei tempi mi ritrovo a seguire un'auto scura della guardia di vigilanza... frenando mi sono accodata dietro....
La frenesia del ritardo ha iniziato a prendere il sopravvento;
supero e rischio una multa?
non supero e rischio il ritardo?
Questi dilemmi post alba mettono anche appetito, il toast è ancora saldo in pancia ma inizia a far spazio ad altro cibo, poi devo anche andare in bagno..
Come faccio ad andare in bagno se non li supero?
Ho già il vicino che ormai mi odia per il Phone alle 5 del mattino, i capelli son cortissimi ma il gel nel ciuffo un qualche modo lo devo far seccare... e che cribbio!!!!
Ok!!!
Superati... forse mi schivo la multa!!!!

domenica 1 aprile 2018

I vulcani mi fanno "Ciao"!!!

Per vedere un posto davvero particolare basterà arrivare fino a Modena, in Emilia Romagna, e recarsi nei pressi del comune di Fiorano Modenese, all’interno della Riserva Naturale delle Salse di Nirano.
In questo luogo si trovano piccoli vulcani ribollenti che ricoprono il terreno e riversano fango e gas dal cuore della terra.
È un fenomeno geologico unico in Italia, proprio per questo tutta la zona è una riserva naturale. Qui, nel cuore degli Appennini, dal cuore della terra erutta fango misto ad idrocarburi, soprattutto metano, e sul terreno si creano queste collinette fangose, alte anche qualche metro, al cui interno ribolle il fango.

Per chi ama passeggiare, un giusto luogo per assaporare la natura in tutte le sue forme!!!

 
 Le salse di Nirano sono uno dei luoghi prediletti per una salutare scarpinata sulle colline, oggi 2 ore e 1/2 di camminata ginnica ammirando il dolce spettacolo del risveglio della natura!
Un pomeriggio ad ammirare i boccioli in fiore, i primi ramoscelli del mio salice piangente preferito e verdi distese di Prato dal fascino surreale..

 E dire che neanche un mese fa si poteva ancora ammirare la neve...
Oggi, un particolare colore che trasformava visivamente il prato in un immaginario tappeto finto ma lucente ha preso il sopravvento ad una distesa di manto bianco ma dal fascino equivalente.



Personalmente preferisco rimanere sulla via principale, quella asfaltata, solo occasionalmente mi sono addentrata nei sentieri interni, le salse ne sono ricche e le varianti di percorso possono essere innumerevoli.

A lato un sentiero nel suo autunnale colorito!

D'estate il caldo è eccessivo, per questo motivo preferisco soffermarmi a soleggiare con un libro in mano, a lato uno dei luoghi che ospita un'antico orologio, luogo idoneo a godersi un fresco refrigerio fra le colline ombreggiate!!!

Un giro è doveroso... in qualsiasi stagione!!!!

Le formiche... queste instancabili creature!!!!

Mi alzo e vi trovo tutte intente a lavorare... le scorte per voi non sono mai sufficienti, vi capisco... chissà in quante siete la sotto, ma dové la vostra dimora? Non l'ho ancora scoperto e, occasionalmente, vi vedo spuntar fuori per farmi compagnia.
Oggi mi siete venute a trovare a causa di una mandorla caduta a terra... tanto minuscole ma avete risvegliato una curiosità; riusciranno a portar via una mandorla intera?
Con i bocconcini dei gatti ci siete riuscite, in tre a portare al rifugio un pezzo di bocconcino al pollo, ma quanta forza avete così minuscole?
Così la mia curiosità vi ha lasciato lavorare, intenta a preparare una torta Pasquale vi vengo ad osservare con frequenza....
Vedo che la mandorla rimane nello stesso punto nonostante voi continuiate a girarle frettolosamente vicino, altre compagne arrivano in vostro soccorso e lo spettacolo si fa interessante... Riuscirete a sollevarla o a trascinarla? chiamerete altri rinforzi? ma, soprattutto, riuscirete a farla passare dal buco?

Terminato il mio esperimento pasquale torno da voi e vi ritrovo ancora lì... attorno alla mandorla e nello stesso identico punto... Che delusione, e io che vi credevo forti e muscolose... vi scanso un poco e giro il prezioso cibo e... Cosa vedo? Come cavolo siete riuscite a scavare una mandorla?
Ne avete portato in tana poco meno della metà!!! Siete sempre un mito!!!
Purtroppo ho dovuto uccidervi, mi auguro che l'alcool non vi ha fatto soffrire troppo!!!!