Diventa un mio compagno di Blog!!

giovedì 11 ottobre 2018

Divorzio alla Turca.

Katia Hirschel proprietaria di una libreria un po particolare, contiene solo libri gialli. D'altronde lei stessa adora investigare per dar sfogo alla sua vivacità. Racconto ambientato a Istanbul dove viene assassinata una donna di classe abiente e raffinata. Affiancata dal collaboratore Fofo, un gay che si è da poco separato con il suo compagno, e da Pelin che nel racconto ha il prezioso compito di tenerle aperta l'attività commerciale durante le indagini.
L'omicidio di Sani Ankaraligil è presunto, inizialmente si pensa a un banale incidente ma, grazie al suo divertimento a smontare le soluzioni e a scompigliare le certe, ecco che affiora la certa teoria dell'omicidio. La ragazza faceva parte di un'associazione ambientalista e il confronto tra denaro e potere arricchisce la vicenda fino a portarla a far visita al padre e alla sorella. I tre lottavano da anni contro una fabbrica di prodotti inquinanti.... purtroppo non ho resistito... ho letto il nome dell'assassino prima di proseguire il racconto... la narrazione è fluida e kati mi è da subito simpatica perché ha sempre fame; finalmente un libro dove le emozioni vengono marcate con un modo spigliato e fluido!